Condividi la tua storia in 500 caratteri

Questo post è per le tue storie, i tuoi racconti, poche parole che possono rivelare interi mondi. Per partecipare basta scrivere in un file Word (o qualsiasi altro supporto che permetta di contare i caratteri) la tua storia, in inglese o italiano.

Tutte le storie che rientreranno nelle regole che seguono saranno postate, e alcune di essere (sebbene non molte per ovvi limiti dati dal fatto che Max ha una sola mano destra per disegnare) saranno selezionate per diventare brevi video.
500 caratteri è il limite (accetteremo variazioni di qualche carattere, ma non pubblicheremo storie da 450, 530 o 6milamille parole). Per favore, non barate usando scrittura da SMS, xkè nn poxo sopportare di vedere mutilato l'italiano. Ok, magari risparmiereste una manciata di lettere, ma non verrete pubblicati. Perchè amiamo la nostra lingua, e vogliamo godercela in tutta la sua bellezza e lunghezza.

Quindi postate un commento qui sotto con:
  • Un titolo (lungo quando vorrete, non verrà conteggiato nei 500 caratteri)
  • Il racconto.
  • Il vostro nome, o nome e cognome, o nickname, o in qualsiasi modo vogliate essere ricondotti al vostro racconto.
  • Se volete potete aggiungere link al vostro canale YouTube, o qualsiasi altro social network, per poter essere rintracciabili
Abbiamo scelto di spostare il progetto qui, perchè su YouTube è praticamente impossibile classificare alcunchè, specialmente dopo l'arrivo di G+, e perchè sia Facebook che YT richiedono registrazione mentre vogliamo che questa pagina sia aperta a tutti. Qui chiunque può scrivere senza registrazione o iscrizione. Man mano che leggeremo le storie (contandone i caratteri e controllando che non siano scritti alla bimbominkia) sposteremo i racconti in post dedicati, con titolo e numero, e poi li cancelleremo da qui sotto, per tenere la pagina in ordine.

Suggerimenti e altri commenti quindi verranno letti ma finiranno cancellati, per cui se volete che restino visibili potete commentare i singoli racconti, o inviarci le vostre idee e opinioni nella pagina dei suggerimenti.
Grazie per il supporto a Commen500 ♥

1 commento:

  1. Titolo: Prologo al risveglio

    Il vento gli agitava il rosso mantello mentre intorno a lui volavano farfalle multicolori e saltavano leprotti e cerbiatti. Liberò il falcone e lo guardò volare finché non scomparve alla vista. Quando poi l’uccello tornò a posarsi sul suo braccio, lui lo accostò all’orecchio. Capire il linguaggio degli uccelli era una delle sue doti. Il rapace gli parlò di un castello lontano dove c’era bisogno di lui. Il Risvegliatore di Belle Addormentate salì sul suo bianco destriero e partì al galoppo.



    RispondiElimina